Studio clinico sull’efficacia della VITAMINA D nel trattamento dei pazienti COVID in terapia intensiva

interessante studio clinico randomizzato pilota sull’impiego del calcidiolo detto anche calcifediolo o 25-idrossicolecalciferolocalcidiolo (25(OH)D3), su pazienti affetti da covid-19 ricoverati in terapia intensiva studio completo al link https://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S0960076020302764 Fonte : The Journal of Steroid Biochemistry and Molecular Biology – Volume

Bassi livelli di vitamina D associati a depressione nelle giovani donne

L’insufficienza di vitamina D può aumentare le probabilità di sintomi depressivi nelle giovani donne. Lo studio ha misurato i livelli di vitamina D tra 185 giovani donne sane residenti negli Stati Uniti, e ha valutato i sintomi depressivi. Le studentesse